La migliore libreria online gratuita

Intrighi e delitti alla corte di Galla Placidia

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 18/12/2018
DIMENSIONI PER FILE: 11,81
ISBN: 9788875676216
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Luciano Ferretti
PREZZO: GRATIS

Luciano Ferretti libri Intrighi e delitti alla corte di Galla Placidia epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Descrizione:

La riscoperta di Galla Placidia rimanda inevitabilmente a un periodo ricco di avvenimenti in tutti i campi qual è stato il V secolo d. C... Avvenimenti non sempre positivi. Anzi, hanno influito in maniera maggiore sulla storia sicuramente quelli negativi. Galla Placidia ne decise alcuni, altri li subì. E il secolo della fine dell'Impero Romano d'Occidente (mentre l'Impero d'Oriente vivrà ancora mille e tre anni dopo la morte di Galla Placidia). A partire dal secolo precedente, la religione cristiana diviene Religione di Stato soprattutto per volere di Teodosio il Grande, padre di Galla Placidia. Nel frattempo fioriscono correnti cristologiche sistematicamente definite eretiche dall'ortodossia. L'Imperatrice è avvolta da un'atmosfera d'incertezze procurate da chi le è più vicino tanto da dover nascondere la nascita di una figlia temendo di perderla. Attraversa quarant'anni di vita pieni di amarezze dovute alle circostanze spesso avverse e ai rapporti con le persone "care". Eppure non dimentica di essere una donna, con sentimenti, desideri e sogni che il suo ruolo imperiale non attenua ma semmai stimola ed esalta.

...izioni del Girasole. € 15,00. 24h Compra nuovo ... Intrighi e delitti alla corte di Galla Placidia: Ferretti ... ... . Vai alla scheda. Aggiungi a una lista + Dante e i mosaici di Torcello. Nel triangolo magico Bisanzio-Ravenna-Venezia. Autore Emanuela Penni, Anno 2019, Editore Edizioni del Girasole. Il mausoleo di Galla Placidia risale alla prima metà del V secolo, all'incirca dopo il 425 d.C. e si trova a Ravenna, poco distante dalla basilica di San Vitale.. La sua identificazione funzionale con un edificio funebre e quella della sua committente, l'imperatrice Galla Placidia, sono ampiamente diffuse in ambiente accademico, ma non vi è certezza di nessuna delle due: l'edificio ... Intrighi e delitti alla corte di Galla Placi ... Intrighi E Delitti Alla Corte Di Galla Placidia - Ferretti ... ... ... Intrighi e delitti alla corte di Galla Placidia [Ferretti Luciano] on Amazon.com. *FREE* shipping on qualifying offers. Elia Galla Placidia era venuta al mondo attorno al 390 nel palazzo imperiale di Costantinopoli, figlia di Teodosio e della sua seconda moglie Galla, a sua volta figlia di un altro imperatore, Valentiniano; dal precedente matrimonio Teodosio aveva avuto due maschi, Onorio e Arcadio, i quali, dopo la sua morte, avvenuta nel 395, si sarebbero divisi le due metà dell'Impero. Galla Placidia aveva pure minacciato di divorzio il marito se questi non avesse accondisceso a parecchie sue richieste, tutte im-prontate ad un forte senso religioso che arrivò però, in molti Fig. 2. Solido di 4,43 grammi coniato per Galla Placidia in età più matura a Costantinopoli. Al diritto, GALLA PLACIDIA AVG con il Aelia Galla Placidia (388 - 27 Novembre 450), figlia di imperatore romano Teodosio I, era reggente di Valentiniano III da 423 fino alla sua maggioranza in 437, e una forza importante nella politica romana per la maggior parte della sua vita. Lei era la regina consorte di Ataulfo, re dei Visigoti dal 414 fino alla sua morte nel 415, e brevemente consorte imperatrice di Costanzo III nel 421. Elia Galla Placidia fu personaggio scaltro, forte, disperato, turpe e potente. Nacque a Costantinopoli pare nel 392 d.C. e la sua biografia s'inteccia con la fase finale dell'Impero romano d'Occidente: epoca d'intrighi di corte, rivalità tra generali, colpi di scena, invasioni barbariche, giochi di potere tra levante e ponente, lotte fratricide. Questa è la parte più avventurosa della vita di Galla Placidia, la raffinata principessa cresciuta alla corte di Costantinopoli e ora divenuta, suo malgrado, la regina-prigioniera di un popolo barbaro che aveva violato la maestà di Roma, saccheggiandola per la prima volta dai lontanissimi tempi dei Galli di Brenno, come narrato nelle Storie di Tito Livio....