La migliore libreria online gratuita

La comunicazione in oncologia. Storie di malati e di malattie

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 06/02/2014
DIMENSIONI PER FILE: 7,82
ISBN: 9788849138627
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: M. Paola Zamagni
PREZZO: GRATIS

Qui troverai il libro La comunicazione in oncologia. Storie di malati e di malattie pdf

Descrizione:

...conto, secondo l'età del bambino. ... Quando si deve affrontare un familiare malato potrebbe darsi che senta il bisogno di non parlarne ... Storie di ordinario Alzheimer: il blog della memoria - la ... ... . Con la pubblicazione del "Manuale per la comunicazione in oncologia" si intende presentare e promuovere le esperienze, i risultati e le conoscenze raggiunti dal SION, fornire unitamente le procedure e gli strumenti di attuazione in modo organico e sistematico con la prospettiva di allargare e potenziare quanto già realizzato per rispondere alle esigenze di informazione e di accoglienza in ... La Psico-oncologia è un settore della psicologia clinica nato recentemente per occuparsi in modo specifico del disagio psicologico ... PDF Manuale per la Comunicazione in oncologia - Aimac ... ... La Psico-oncologia è un settore della psicologia clinica nato recentemente per occuparsi in modo specifico del disagio psicologico che accompagna la malattia neoplastica. La prospettiva psicosociale in oncologia si sviluppa negli Stati Uniti a partire dagli anni '50, quando si costituiscono le prime associazioni di pazienti laringectomizzati, colostomizzati e di donne operate al seno. Come affrontare la malattia Oltre alle terapie prescritte dai medici e ai diversi strumenti per curare un tumore, ci sono molti aspetti di cui tener conto per superare la prova di un cancro, da quelli psicologici ai problemi legati all'età. 3.1.3 Storia, percorso emotivo e aspetto psicologico individuale pag. 27 3.2 L'impatto della malattia oncologica nelle diverse fasi evolutive pag. 27 3.2.1 Aspetti ed interventi psicologici pag. 28 3.3 La comunicazione e le fasi della malattia pag. 29 3.3.1 L'accoglienza pag. 29 3.3.2 La fase di terapia pag. 29 Due narrazioni paradigmatiche - la storia di Giacobbe e il mito di Filottète propongono poi una lettura simbolica del cancro, ipotizzando che la malattia oncologica e l'esperienza della "notte oscura del corpo" siano l'espressione dello scontro/incontro tra aspetti personali e transpersonali della psiche, tra l'Io e il Sé, tra le richieste della materia vivente e la capacità umana di dare ... • una malattia che esploder Á Dicono gli esperti che nel 2030 la percentuale di demenza si triplicherà e saranno colpiti dalla malattia ben oltre 2 milioni di pazienti, in prevalenza donne. COMUNICAZIONE DELL'ASSENZA Certificato di malattia. L'assenza per malattia deve essere comunicata tempestivamente al datore di lavoro, indicando anche l'indirizzo presso il quale si è a disposizione per eventuali controlli medico-fiscali.Su richiesta, il lavoratore può fornire anche il numero di protocollo del certificato inviato dal medico curante per via telematica. comunicazione, con il progredire della malattia, si fa più rarefatta, più ambigua, più evasiva, all'interno di un più generale evitamento ed isolamento del malato: "le camere dei malati di cancro inguaribili vengono evitate dai primari (ma anche dal personale sanitario loro destinato), e non solo nella vera e propria fase terminale, quando la La comunicazione empatica con i pazienti oncologici è fondamentale per dare loro tutta l'attenzione che meritano. La vicinanza del personale medico, la comprensione e un adeguato approccio socio-emotivo consentono ai pazienti malati di cancro di affrontare meglio la realtà della loro situazione, così come i diversi trattamenti a cui devono sottoporsi. Claudia ha 54 anni e fa la fisioterapista. Il tumore al seno le ha insegnato ad essere più centrata, a vivere con leggerezza e a capire meglio i Nelle persone colpite e prive di malattie concomitanti la letalità è risultata dell'1,4 per cento in media (Case fatality ratio, ovvero le morti sul totale dei casi riportati), molto alta (21,9 per cento) fra gli ultraottantenni e comunque superiore alla media in persone con altre patologie: 13,2 per cento nei cardiopatici e 7,6 per cento nei malati di tumore....