La migliore libreria online gratuita

La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 17/04/2008
DIMENSIONI PER FILE: 3,42
ISBN: 9788879163736
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Laura Neri
PREZZO: GRATIS

Puoi scaricare il libro La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Descrizione:

Questo libro si propone di ricostruire le valenze letterarie e filosofiche delle Operette, restituendo la complessità di un'opera articolata e per alcuni aspetti eterogenea, in bilico tra verità e finzione, tra serio e comico, tra discorso letterario e discorso filosofico. L'indagine retorica organizza i principi interpretativi che guidano la lettura, e l'analisi delle strategie discorsive evidenzia in primo luogo il percorso gnoseologico especulativo del libro leopardiano. E nelle Operette che il pessimismo giunge a esiti estremi. E tuttavia, in una prospettiva così funesta e ancorata all'esercizio di una razionalità critica e corrosiva, la scrittura sembra ancora poter aprire la possibilità argomentativa del dialogo, poiché l'esperienza estetica fa appello a valori che gli uomini condividono. Inadeguate per risarcire i danni della vita vera, la letteratura, la filosofia, l'arte devono guidare il percorso della ragione.

...ra dialoghi e novelle dallo stile medio e ironico, scritte tra il 1824 ed il 1832 dal poeta e letterato Giacomo Leopardi ... Operette morali» di Leopardi - LED - Edizioni ... ... .. Sono state pubblicate definitivamente a Napoli nel 1835, dopo due edizioni intermedie nel 1827 e nel 1834.. Le Operette sono l'approdo letterario di quasi tutto lo Zibaldone. Emanuele Trevi, Leopardi prosatore, in G. Leopardi, Operette morali, Roma, Newton Compton, 1997 Laura Neri, La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle "Operette morali" di Leopardi , Milano, LED, 2008 Etica e ironia nelle «Operette mora ... La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione ... ... . Retorica e argomentazione nelle "Operette morali" di Leopardi , Milano, LED, 2008 Etica e ironia nelle «Operette morali», Modena 1992 Laura Neri, La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi , Milano 2008 Laura Neri insegna Critica e teoria della letteratura all'Università degli Studi di Milano. Fra i suoi lavori, si ricordano i volumi: Vittorio Sereni, Andrea Zanzotto, Giovanni Giudici: un'indagine retorica, Sestante, 2000; La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi, Led, 2008; I campi della retorica. Operette morali» di Leopardi - LED - Edizioni Universitarie di Lettere ... Nelle Operette morali Leopardi espone, come abbiamo visto, in una prosa filosofica, le teorie e ipensieri che aveva elaborato nello Zibaldone.Il pensiero viene quindi espresso da una serie piuttosto variegata di invenzioni fantastiche e di sperimentazioni di genere letterario. Tuttavia, i temi trattati non sono affatto leggeri o spensierati, ma sono approfondimenti di singoli aspetti del ... Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi, Milano 2008 Antonio Prete, Sulle operette morali: sette studi , Manni editore 2008 Emilio Russo, Ridere del mondo. La responsabilità della prosa. Retorica e argomentazione nelle «Operette morali» di Leopardi Neri Laura, LED Edizioni Universitarie: L'amore nelle prose e nei versi Leopardi Giacomo, Garzanti Libri: Canti Leopardi Giacomo, Barbera: Concordanza dei «Versi puerili» e delle poesie varie di Giacomo Leopardi. Concordanza, lista di frequenza, indici Leopardi identifica la felicità con il piacere. Ecco la teoria del piacere di Leopardi spiegata punto per punto, analisi del suo rapporto con la poetica e il pensiero, e una lettura dallo Zibaldone Fulgido esempio di prosa civile, i testi che vanno sotto questo titolo "non sono né operette, né morali. Non sono operette perché sono profondamente pensate e a loro modo anche sofferte. Non sono morali perché non hanno niente della pedante precettistica morale...